Eureka Project
  • Foto Sistemi Front

Sistemi

 

Per "Sistema" si intende l'ossatura, ancorata al supporto murario, necessaria a sostenere l'intero rivestimento e/o il frangisole.

Trattandosi di ambienti esterni abbiamo selezionato materiali che possono garantire tutti i requisiti richiesti quali resistenza agli agenti atmosferici e alle corrosioni dovute all'inquinamento.

Ogni nostro sistema garantisce il libero movimento nei tre assi in modo da non creare tensioni di alcun genere tra i vari elementi.

Il mercato offre una vasta gamma di applicazioni che tendono a standarizzare il montaggio dei vari rivestimenti; l'architettura moderna però è in costante evoluzione e necessita di volta in volta soluzioni personalizzate.

Eureka Project è in grado di progettarvele e produrre sistemi ad hoc adatti allo scopo oltre che i sistemi standard.

  • EUREKA .1

     

    Il sistema per facciate ventilate economico e funzionale.

    Realizzato con profili di estruso in lega d'alluminio 6063 T6. Montati verticalmente mediante staffe a muro e relativi ancoranti. Il fissaggio,rigorosamente a vista, può essere "mimetizzato" (testa dei rivetti è verniciata di colore simile alla lastra di rivestimento) oppure molto in evidenza (Borchie Personalizzate per dare l'effetto della chiodatura). Il sistema si presta sopratutto a lastre di grande formato (Fibrocemento,Laminato HPL,Pannelli Rockpanel).

    La possibilità di inserire un profilo di chiusura nello scuretto orizzontale e la particolare conformazione della sezione del profilo rendono il sistema completamente impermeabile.

    Eureka .1
  • EUREKA .2

    (Fissaggi a scomparsa)

    Alla primaria (profili verticali) vengono fissate dei profili orizzontali in lega d'alluminio EN6063 T6 atti a sostenere le graffe di connessione con le lastre di rivestimento.

    Il collegamento Graffa/Lastra prevede l'utilizzo della tecnologia del sottosquadro. Sul retro della lastra vengono inserite delle bussole filettate che hanno lo scopo di connettersi alle graffe stesse.

    È particolarmente indicato quando il fissaggio deve essere rigorosamente invisibile; si utilizza sopratutto su rivestimenti lapidei e grès.

    Eureka .2
  • EUREKA .3

    (Fissaggio semi-nascosto)

    Questo sistema viene normalmente utilizzato per rivestimenti in pietra o in cotto, i primi necessitano di fresatura (kerf) mentre i secondi sono realizzati mediante l'estrusione dell'argilla.

    Questo tipo di aggancio tradizionale si basa sull'ancoraggio alle strutture,mediante speciali staffette la cui conformazione consente di sostenere la lastra inferiormente ed impedire il ribaltamento di quella sottostante. Nella fattispecie si utilizzano dei ritti al passo del modulo delle lastre, costituiti da montati a "C" sagomati in maniera tale da consentire l'alloggiamento di piastrine filettate il cui scorrimento consente di regolare e quindi di bloccare le staffette reggipiastra in alluminio. I montanti in lega d'alluminio EN 6063 T6 sono provvisti di apposite asole che consentono la connessione con la muratura attraverso ancoranti di tipologia appropriata.

    Eureka .3
  • EUREKA .4

    (Fissaggio a vista, clip a vista)

    Il sistema è composto da montanti a "C" sagomati in maniera tale da consentire l’alloggiamento di piastrine filettate,il cui scorrimento consente di regolare e quindi di bloccare le piastre portanti su cui si infilano le staffette reggi piastra. Tutti i montanti sono muniti di asole che consentono mediante opportuni fissaggi di collegare la struttura alla muratura.

    L’ancoraggio del rivestimento alla struttura avviene mediante staffe portanti sulla quale si inseriscono ai lati le staffette reggilastra (Clips). Quest’ultime sono "fermate", verso l’interno da un rilievo presente sulla parte anteriore della staffa portante, e verso l’esterno da molle a nastro in acciaio inox. La rimozione del rivestimento interessato avviene in modo semplice: utilizzando uno speciale cacciavite si fa pressione sulla molla antisganciamento, e con uno normale si fa scorrere la “clip” fino a farla uscire dalla staffa portante, si ripete l’operazione sul lato opposto della piastra di rivestimento. A questo punto tirando verso l’esterno si liberano due piastre.

    Al fine di allineare le fughe verticale ed evitare l’instabilità dovuta al giuoco tra staffetta e piastra è previsto l’utilizzo di molle che fungono da pressore e da distanziale. Questo sistema viene utilizzato normalmente per lastre in grès di vario formato.

    Eureka .4
  • EUREKA .5

    (Fissaggio semi-nascosto)

    Il sistema prevede l'utilizzo delle lastre provviste di kerf (fresatura longitudinale su entrambi i bordi). Sono previsti montanti a "C" sagomati, in maniera tale da consentire l’alloggiamento di piastrine filettate,il cui scorrimento consente di regolare e quindi di bloccare le piastre portanti su cui si infilano le staffette reggi-piastra. Tutti i montanti sono muniti di asole che consentono mediante opportuni fissaggi di collegare la struttura alla muratura.

    L’ancoraggio del rivestimento alla struttura avviene mediante staffe portanti sulla quale si inseriscono le Clips (staffette reggilastra) che vanno ad alloggiare nel kerf. Queste staffette sono “fermate”, verso l’interno da un rilievo presente sulla parte anteriore della staffa portante, e verso l’esterno da molle a nastro in acciaio inox. Lo rimozione del rivestimento interessato avviene in modo semplice: utilizzando uno speciale cacciavite si fa pressione sulla molla antisganciamento, e con uno normale si fa scorrere la “clip” fino a farla uscire dalla staffa portante, si ripete l’operazione sul lato opposto della piastra di rivestimento. A questo punto tirando verso l’esterno si liberano due piastre.

    Al fine di allineare le fughe verticale ed evitare l’instabilità dovuta al giuoco tra staffetta e piastra è previsto l’utilizzo di molle che fungono da pressore e da distanziale.

    Eureka .5
  • EUREKA .6 Frangisole

    Il sistema è composto da montanti tubolari, sagomati in maniera tale da consentire l’alloggiamento di piastrine filettate,il cui scorrimento consente di regolare e quindi di bloccare tutti gli accoppiamenti.

    Il fissaggio alle pareti del fabbricato è realizzato mediante staffe portanti bloccate alla muratura esistente, con ancoranti meccanici e/o chimici di tipologia appropriata (punti fissi), e da staffe di ritegno (punti mobili)collegate alla muratura nel medesimo sistema. Il collegamento tra i portanti e la struttura orizzontale (frangisole) avviene mediante staffe a bandiera la cui conformazione consente di realizzare un sistema di fissaggio “invisibile” ed ispezionabile. In particolare i frangisole vengono sospesi mediante tubolare in estruso dall’alluminio collegato tramite viti alle staffe a bandiera.

    Le bandierine scompaiono nello scuretto di 6 mm del frangisole. Ogni fila è singolarmente smontabile in modo da consentire manutenzioni e/o per la sostituzione degli elementi. Il sistema viene utilizzato normalmente per sistemi tubolari in cotto, in grès, legno composito etc.

    Eureka .6
  • EUREKA .7

    (Sistema Multi modulare)

    Questo sistema nasce dall'esigenza di creare una facciata o rivestimento, completamente personalizzabile: sullo stesso montante è possibile, cambiando gli accessori, montare elementi di tipologie e/o dimensioni diverse.

    È così che, a seconda della richiesta del progettista possiamo creare di volta in volta l'accessorio adatto allo scopo.

    Qui potete visionare la composizione rapida ed il risultato di una parete realizzata con questo sistema.

    Eureka .7
  • EUREKA .0

     

    Sistemi personalizzati su misura per esigenze architettoniche o funzionali particolari.

    Eureka .0

Per qualsiasi richiesta o chiarimento, non esitate a contattarci oppure a visitarci nella nostra sede di Lecco.

Eureka Project - Facciate ventilate

Lingua

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.